L’importanza del gioco nella vita dei bambini (e degli adulti): The Playful living

milano design week playful living

L’Importanza del gioco nella vita dei bambini

“Giocare è condivisione, è scambio, è mettersi allo stesso livello dell’altro: se in Italia si giocasse con i bambini fin dai loro primi mesi di vita, ci sarebbero sicuramente meno problemi”. Daniela Pavone è tra i formatori e gli ambasciatori dell’associazione “Parole O_stili”, e sull’importanza del gioco nella vita dei bambini non ha dubbi: “Ho una figlia di 16 anni con cui non ho mai smesso di giocare: a volte la torturo di solletico, quando siamo dal medico per ingannare l’attesa giochiamo a Mora Cinese. Per me giocare con lei significa fare le cose assieme, sia anche solo condividere la playlist su Spotify. E l’empatia, il non prendersi troppo sul serio e il sapersi mettere in discussione sono dinamiche tipiche del gioco che funzionano anche da adulti: se si attiva la modalità ‘playful’ si impara a non prendersi troppo sul serio, ad allenare l’empatia e a mettersi in discussione”

The Playful living

Donatella è una delle anime del progetto “The Playful Living” che in occasione del Fuorisalone, in via Tortona, all’Opificio 31, prende corpo attraverso una vera e propria casa dove il gioco diventa parte fondamentale della quotidianità, un luogo dove emozioni, fantasia e creatività siano libere di esprimersi. Un’abitazione pensata per le famiglie contemporanee, un appartamento di 150 mq su due piani, dove crescere è semplice e piacevole, grazia e oggetti, materiali, luci e soluzioni d’arredo che trasformano i gesti della vita quotidiana in un gioco condiviso tra adulti e bambini.

Tanti gli appuntamenti a misura di famiglia: laboratori per dar vita con le proprie mani a libri pop up, workshop in collaborazione con Nintendo ma anche incontri con gli psicologi (molto interessante quello dedicato al videogioco condiviso in famiglia come strumento di crescita con Manuela Cantoia, docente universitaria).
Gli incontri si tengono tutti i giorni, dal 9 al 14 aprile: qui il calendario completo.

Tanti i Partner del progetto, che hanno deciso di “mettersi in gioco”: Plasmon, AXA, Cromatina Babies, Fontanot, Gerflor, Kraft Heinz, Luceplan, Nintendo, Peg Perego, Sigma Coatings, Signify, Studio Arredi, Teknik Wood, Totem.

Noi siamo andati a toccare con mano, e abbiamo scoperto, nell’ordine:

Che c’è un biscotto Plasmon anche per noi “grandi” e non dobbiamo più rubarlo alla prole

Che i passeggini Peg Perego hanno tessuti amici dell’ambiente

Che i tavolini possono diventare anche scale

Che la cameretta sui toni del pastello è qualcosa di delizioso

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services