Come combattere la stanchezza delle neomamme

come combattere la stanchezza

STANCHEZZA NEOMAMME

Avere un figlio è qualcosa che cambia in maniera irreversibile la vita di una coppia (e soprattutto quella della neomamma): un’esperienza indubbiamente molto bella, ma anche molto impegnativa.

Vivere a contatto con un neonato tutto il giorno (e spesso anche tutta la notte) è faticoso. Come fare allora a recuperare un po’ di energie, sia fisiche che soprattutto mentali?

Ce lo spiega nel video “Come combattere la stanchezza delle neomamme – #leperledimarta” la pedagogista e fondatrice di Mammechefatica, Marta Bruzzone.

«In questa fase è molto importante non sottovalutare l’importanza di uno spazio e di un momento tutto per sé – afferma Marta Bruzzone -. Come direbbe Virginia Woolf, “una stanza tutta per sé”. Cioè è fondamentale ricreare e ritagliarsi dei momenti durante la giornata o durante la settimana, anche facendosi aiutare, in cui ci si dedica esclusivamente a se stesse».

Bando ai sensi di colpa e alla retorica che vuole la donna al capezzale del nuovo arrivato h 24: per poter essere presente al meglio e dare tutto l’amore di cui il bimbo ha bisogno, la mamma deve essere innanzi tutto presente a se stessa.

Non è una questione di tempo, ma è una questione di qualità, prosegue l’esperta. «Possono anche essere 10, 15, 20 minuti al giorno, o solo ogni tanto, in cui non ci si deve sentire in colpa, ma si prova a stare da sole andando a fare una piega, bevendo una tisana con le amiche, leggendo un libro».

Qui vi consigliamo un po’ di libri per neomamme, ma ognuna può trovare il suo svago preferito: sorseggiare uno smoothie detox ascoltando musica, ad esempio.

LEGGI ANCHE: Come sopravvivere a un neonato

«Quindi – conclude – non è tanto importante il “cosa”, ma il “come” lo si fa. Questa soluzione sicuramente aiuterà e contribuirà a migliorare il rapporto, oltre che con voi stesse, anche con il vostro bambino. Provate!».

PROVATO PER VOI: Io (Zelia) una volta alla settimana vedo le mie amiche. Quando torno a casa, sono davvero felice di vedere il salotto devastato dai giocattolini, e voglio più bene a tutti gli inquilini grandi e sotto il metro d’altezza che coabitano con me.

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services