Quali sono le caratteristiche di una pelle sensibile?

Quando si parla di beauty routine e skin care, cosa che una wannabemum non dovrebbe mai trascurare, sappiamo che il punto di partenza che non si può trascurare è capire quale tipo di pelle abbiamo. Le pelli non sono tutte uguali, anzi, alcune di noi hanno infatti una pelle grassa che tende a ungersi facilmente. Altre, al contrario, hanno una pelle secca, oppure mista. A queste tipologie, poi, si aggiunge anche la pelle sensibile, che merita più attenzione proprio per la sua facilità d’irritazione. Se si ha una pelle sensibile, quindi, è molto importante prestare attenzione ai prodotti che applichiamo così come alla frequenza di utilizzo.Vediamo nel dettaglio le caratteristiche della pelle sensibile.

Come si presenta la pelle sensibile

La pelle sensibile è molto più diffusa di quanto si pensi e spesso viene sottovalutata, si tratta di un’epidermide più fragile e che tende a reazioni più irritanti di una pelle normale se messa a contatto con agenti atmosferici o chimici che potrebbero irritarla. E’ tipica anche nei bambini, ecco perché è davvero essenziale imparare a conoscerla e capire come trattare correttamente la pelle sensibile, così da non creare danni. Questa tipologia di pelle, infatti, è spesso soggetta alle irritazioni e agli arrossamenti, in alcuni casi anche prurito e bruciore. Purtroppo è molto difficile individuare dei parametri fissi che permettano di definire con precisione la sensibilità della pelle, in quanto è molto soggettivo, ecco perché è fondamentale
ascoltare cosa ci dice la nostra pelle.

Cause della pelle sensibile

Le cause possono essere svariate e non è sempre facile individuarle, alcune di queste possono essere un utilizzo eccessivo o errato di prodotti cosmetici o per la skin care, che indeboliscono il film protettivo della pelle, oppure una dieta a base di troppi zuccheri e grassi; a queste poi si aggiungono cause più naturali, come l’invecchiamento cutaneo e la predisposizione generica. Possono incidere anche alcune malattie possono causare l’indebolimento della pelle, così come l’assunzione di alcuni farmaci; in questi casi è sempre meglio rivolgersi al proprio medico.

Errori da evitare

Vediamo ora qualche errore che è meglio evitare quando si parla di pelli sensibili, il cui primo in assoluto è il non prestare abbastanza attenzione ai prodotti che si utilizzano. Chi ha questa tipologia di pelle non può applicare qualsiasi prodotto ovunque, è bene selezionarli con cura, facendosi consigliare da un esperto e, soprattutto, testando prima il prodotto in piccole zone del viso. Il secondo errore riguarda l’esfoliazione eccessiva, che irrita e indebolisce ancora di più lo strato protettivo della pelle, rendendola più esposta agli agenti fisici e chimici. L’ultimo errore è forse tra i più comuni e dovuto a pigrizia, ovvero quello di non struccarsi la sera,oppure struccarsi male. Può succedere che, tornando tardi, non si abbia voglia di rimuovere il proprio make up, ma se si tratta di una pratica dannosa per le pelli normali, figuriamoci per quelle sensibili! Ecco quindi come trattare la pelle sensibile e quali errori evitare.

Crediti Immagine: Pexel

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services