“Baci polari”, un libro da regalare a San Valentino per romantici da zero a cento anni

Un albo illustrato per bambini, ma anche un libro senza età da regalare a chi vuole semplicemente riflettere sull’amore. “Baci Polari” (edizioni Ippocampo) è fresco di stampa: quale migliore occasione di San Valentino, per regalarlo. Non soltanto fra innamorati, ma anche ai genitori, ai bambini, a un amico caro.

LEGGI ANCHE: “Il peggior compleanno della mia vita”, l’amore visto dai bambini in un libro tenero e buffo

“Baci polari”, Ippocampo Edizioni, 2020

 

BACI POLARI IPPOCAMPO EDIZIONI

Poetico, evocativo, romantico. Disegnato e raccontato in punta di matita da Janik Coat. Narra l’incontro fra due creature, Clotario e Nina, ambientato in un immaginario Polo Nord. E illustra tutte le fasi dell’amore, dalla conoscenza improvvisa alla convivenza inaspettata, dall’empatia alla condivisione, dal distacco alla ricerca, fino alla dichiarazione d’amore, inizio di una nuova storia.

LA TRAMA

Clotario vive in una tranquilla casetta scavata nel ghiaccio, conduce una vita placida e solitaria. Un giorno, quando fuori imperversa la tempesta, si trova a ospitare la dolce Nina, con la quale condivide improvvisamente il proprio spazio e il proprio tempo. Quando lei deve ripartire, lascia spazio nella casa e nel cuore di Clotario alla mancanza e alla nostalgia. Così che lui decide di uscire dal guscio per affrontare un viaggio avventuroso alla ricerca di quella creatura che in pochi giorni gli ha stravolto la vita.

LEGGI ANCHE: Lessico Amoroso, Massimo Recalcati ci svela i segreti di una relazione che dura nel tempo

UN LIBRO SULL’AMORE, PER TUTTI

L’età di lettura consigliata dall’editore è dai 4 anni in su. Ma questo libro dà una grande libertà a chi se lo trova fra le mani. Nel mio caso – una soltanto fra milioni di interpretazioni possibili – mi sono ritrovata a leggerlo per la prima volta, ad alta voce, al mio bambino di 14 mesi: non l’avevo mai sfogliato prima. L’impatto con le pagine (a sinistra una sola parola al centro della pagina che descrive un momento o un sentimento – “il risveglio”, “la sorpresa”, “l’imbarazzo”, “l’amore”; a destra l’illustrazione che la traduce nella vita dei due protagonisti della storia) mi ha portato a fantasticare, inventando e aggiungendo dettagli suggeriti dai deliziosi disegni, con il mio piccolo spettatore ad ascoltare il suono delle mie parole che raccontavano la dolce storia d’amore fra Nina e Clotario.

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services