Campo Teatrale, a Milano il teatro a misura di famiglia con il servizio babysitter

Una deliziosa serata a teatro, comodamente assisi sulle morbide poltroncine pronti a farsi avvolgere dalle vicende che prendono vita sul palcoscenico: opzione desiderabile quanto utopica per chi ha figli piccoli che non possono comprensibilmente seguire uno spettacolo a teatro che non sia appositamente pensato per loro. Milano offre tante possibilità di intrattenersi in maniera colta, ma non tutte family friendly. Per ovviare a questo problema, Campo Teatrale (una realtà che dal 1999 opera a Milano nel campo della formazione artistica con corsi di recitazione, canto, danza e della produzione e distribuzione di spettacoli teatrali) ha escogitato l’ottimo servizio di babysitter a teatro per i bambini: il sabato e la domenica infatti a disposizione dei genitori che vogliono godersi una serata in platea c’è il servizio di baby sitting con Tata Frà.

Bambini a teatro a Milano: il servizio di babysitter

Come funziona? Il sabato e la domenica, dall’inizio degli spettacoli a Campo Teatrale (rispettivamente 21.00 e 18.30) i piccoli saranno in compagnia di Tata Frà. La prenotazione è obbligatoria a biglietteria@campoteatrale.it: nella mail vanno indicati nome, cognome, numero di bambini ed età, il costo è di € 5 (dall’inizio fino alla fine dello spettacolo).
Tata Frà all’anagrafe è Francesca Angelicchio: nata a Termoli nel 1984, inizia la sua esperienza di babysitter nel 2006.

Ha un’ esperienza decennale con bambini di varie fasce di età (da neonati di pochi giorni fino a bambini di 10 anni), di cui si prende cura sia per periodi  brevi sia per periodi continuativi. Il suo ruolo principale è la gestione delle varie attività dei bambini in assenza dei genitori: invenzione di giochi e attività creative, progettate per mantenere i bambini impegnati in modo attivo e stimolante. Inoltre in alcune esperienze, ha il ruolo di accompagnamento e assistenza dei bambini ad attività ludiche, parchi giochi e attività extrascolastiche. Nel corso degli anni ha acquisito una grande esperienza di assistenza all’infanzia, approfondita dalla conoscenza del comportamento infantile e delle esigenze nutrizionali, unitamente ad una grande capacità di multitasking per gestire più bambini per volta, alta adattabilità a diversi ambienti domestici, grande calma e pazienza nel gestire situazioni difficili con i bambini.

Spettacoli teatrali per bambini a Milano

Campo Teatrale non offre solo un servizio di babysitter per bambini a teatro a Milano ma anche una vera e propria rassegna teatrale per i bambini e le loro famiglie:“XXS – Primi applausi da piccole taglie”, sotto la direzione artistica di Carlotta Calo’.

Si tratta di “Fiabe intramontabili e nuovi racconti che si tengono per mano per farci delle domande, per suggerirci, a volte, sottovoce, delle risposte. Raccontare di legami di famiglia, di desideri inespressi, della gran paura del bullismo… Perchè crediamo che anche il pensiero più grande possa trovare spazio dentro la mano aperta di un bambino” si legge nel volantino di presentazione. “Si tratta solo di trovare le parole giuste, che a volte parole non sono. E così sulla scena irrompono pittura, musica dal vivo e film muti, perchè il teatro è il luogo che ci permette di andare oltre, dove tutto è possibile, come quando si gioca con la fantasia”.

Campo Teatrale si trova in Via Cambiasi 10 a Milano (MM2 – Udine, Bus : 62 – 55). Gli spettacoli della rassegna XXS si svolgono la domenica alle 16, la biglietteria apre alle 15 e il costo dei biglietti va dai 6 agli 8 euro. Per info: 02 26113133 – comunicazione@campoteatrale.it.

LEGGI ANCHE: Corsi di teatro a Milano per bambini

DOMENICA 27 GENNAIO 2019 ore 16
UN DITO CONTRO I BULLI

Testo e Regia di Giuseppe Di Bello
Con Naya Dedemailan Rojas Alvarez
Musiche dal vivo Luca Visconti

Lo spettacolo trae ispirazione da “Il dito magico” di Roald Dhal. intende portare i giovani spettatori, attraverso la trasformazione dei personaggi narrati in altro da sè, a riflettere sui propri sentimenti e comportamenti nei confronti degli altri e sull’importanza delle ragioni altrui. Racconta la storia di una bambina, Anna, che possiede un involontario ma straordinario potere che si concentra tutto nel suo dito indice, che punta contro le persone che la fanno arrabbiare veramente; in quei momenti, vede tutto rosso e le viene improvvisamente un gran caldo dappertutto mentre dal dito magico si sprigiona una specie di lampo, una sorta di “giustizia” che si abbatte sul colpevole di turno trasformandolo e costringendolo a vivere situazioni bizzarre e imbarazzanti. E’ più forte di lei. Se assiste ad ingiustizie o ne è lei stessa vittima, oplà, il suo dito magico spunta fuori e colpisce, con conseguenze esilaranti. Ma è con Leopoldo che Anna compie il suo capolavoro. Leopoldo è un compagno viziato e bulletto, che spadroneggia nella classe, umiliando tutti e soprattutto i più deboli. Tra questi, la sua vittima preferita è Pippo che chiama Mastrolindo per via del lavoro del padre. Anna, col suo dito magico, trasformerà Leopoldo costringendolo così, per un istante, nella condizione e nelle emozioni di coloro che abitualmente prendeva in giro. L’emozionante rovesciamento dei ruoli si conferma anche in questa storia come uno dei mezzi emotivi più efficaci per determinare un profondo cambiamento nei personaggi e così… un finale a sorpresa farà crescere in tutti, personaggi e pubblico, la consapevolezza che per combattere il bullismo non c’è alcun bisogno della magia.

Età consigliata: dai 5 agli 11 anni
Genere: Teatro di narrazione con musica dal vivo
Durata: 55 minuti

DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019 ore 16
IL POZZO DEI DESIDERI
di e con Mirko Rizzi

Tre storie pescate in fondo al Pozzo dei Desideri; tre storie che raccontano in modi diversi il rapporto tra gli esseri umani, i loro Desideri ed alcuni dei percorsi (non sempre fruttuosi) che essi possono intraprendere per tentare di raggiungerli. Non casualmente le tre storie di intitolano: “Lo Sciocco”, “L’Avaro” ed “Il Coraggioso”. Storie che si svolgono (e si ascoltano), attorno ad un pozzo dal qual ricordi di questi buffi ed avventurosi personaggi. Al termine dell’ascolto i bambini saranno invitati a prendere una moneta dal tesoro e ad esprimere il loro Desiderio segreto gettandola all’interno del pozzo.

Età consigliata: dai 3 ai 10 anni
Genere: Teatro di narrazione
Durata: 50 minuti

DOMENICA 24 MARZO 2019 ore 16
GLI EROI DELLA RISATA
I fratelli caproni
di e con Alessandro Larocca
testo Davide Del Grosso
musiche Marco Castelli
luci e video Alessandro Palumbi
scene e costumi Alessandro Larocca

E se per magia un attore del cinema muto degli anni ’20 uscisse dallo schermo, nel bel mezzo di una comica? Sarebbe sicuramente un bel salto nel futuro, il cinema è cresciuto, si parla, non ci sono più le comiche, la comicità è cambiata. Spaesato e impaurito al nostro eroe non rimane altro che ricreare l’atmosfera della sua epoca. Costruisce una Ford T del 1908, trova un troupe e gira una comica, facendoci fare una salto nel passato, svelandoci i segreti dei grandi comici del cinema muto: Linder, Chaplin, Keaton, Lloyd, Laurel e Hardy… gli eroi della risata.

Età consigliata: dai 6 ai 10 anni
Genere: Teatro d’attore
Durata: 50 min
Trailer: VIDEO

DOMENICA 14 APRILE 2019 ore 16
DOLCEMIELE
Un racconto a quadri
Onda Teatro

di Silvia Elena Montagnini e Bobo Nigrone
Con Silvia Elena Montagini
Scene Lisa Guerini

La scena è popolata da cornici. Le cornici però non contengono quadri. Dolcemiele: un nome che racconta tutto. Dolcemiele è una maestra e come tutte le maestre – quelle buone – cerca di comprendere e andare incontro ai suoi alunni. Una maestra così è la maestra che ogni bambino vorrebbe ma, come spesso succede, chi aiuta gli altri spesso non aiuta se stesso. Chissà se una bambina un po’ particolare, riuscirà a comprendere lei? Il racconto prende vita dalle suggestioni del romanzo Matilde di Roald Dahl. E’ la storia di Dolcemiele, Matilde e altri personaggi che, con l’avanzare della vicenda, svelano la storia della bambina, della maestra e delle loro famiglie che si sciolgono per dar vita ad una nuova famiglia, meno convenzionale, nella quale regnano sostegno e amore. E’ una storia che racconta l’importanza dell’ascolto e della comprensione e soprattutto, racconta che non sempre tutto è come appare.

Età consigliata: dai 6 agli 11 anni
Genere: Teatro d’attore
Durata: 50 minuti
Trailer: VIDEO

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services