‘I piccoli Montessori’, i cofanetti per lo sviluppo del linguaggio dai 15 mesi

piccoli montessori cofanetti ippocampo

I PICCOLI MONTESSORI

I cofanetti Montessori de L’Ippocampo si arricchiscono con le proposte per i piccoli dai 15 mesi. Si tratta di confezioni composte da 32 carte e 35 carte, grazie alle quali il piccolo impara a nominare animali e oggetti di uso familiare, descrivendoli e classificandoli.

Gli animali della fattoria e i loro piccoli” e “Gli oggetti della casa” sono le due proposte di gioco e apprendimento, che consigliamo di acquistare insieme: entrambe infatti hanno la finalità di arricchire il vocabolario dei piccoli lasciando loro la libertà di passare dalla descrizione di ciò che rappresentano le carte rigide, alla loro classificazione, fino all’invenzione di vere e proprie storie. In questo articolo vi spiegheremo come utilizzarle con i vostri piccoli, procedendo per fasi.

cofanetti montessori

LEGGI ANCHE: Libri Montessori per bambini dai 3 anni: i cofanetti de L’Ippocampo Edizioni

COFANETTI MONTESSORI IPPOCAMPO

La linea “I piccoli Montessori” favorisce lo sviluppo del linguaggio a partire dall’anno di età, aiutando i piccolissimi nell’arricchimento del proprio vocabolario. Nel cofanetto dedicato agli oggetti della casa sono presenti 35 carte per abbinare gli oggetti al loro ambiente e un libretto per presentare le attività ai genitori. Il libretto di supporto è contenuto anche nella confezione “gli animali della fattoria e i loro piccoli”: in questo caso le carte sono 32. Per ogni famiglia di animali ci sono 4 carte: il maschio, la femmina, il cucciolo, l’habitat.

LEGGI ANCHE: Tutti i nostri articoli sul metodo Montessori

COME UTILIZZARE IL MATERIALE DEL COFANETTO?

Le attività proposte all’interno guidano il bambino ad acquisire il suo vocabolario nominando gli oggetti della vita quotidiana in un caso, gli animali nell’altro, e raccontando semplici storie. Ecco come potete utilizzare le carte, proponendo ai vostri bimbi a partire dai 15 mesi delle attività da fare insieme.

ippocampo montessori

Presentate le carte in un ambiente calmo e quando sia voi che il piccolo siete liberi da distrazioni. Dopo esservi preparati per conto vostro (conoscendo quindi da prima il contenuto del cofanetto), invitate il bimbo a nominare, descrivere e raccontare.

FASE 1 – All’inizio usate soltanto le carte del cofanetto, cominciando dagli oggetti o dagli animali che il vostro bambino già conosce. Partite da una sola categoria (per gli oggetti: cucina, camera da letto, bagno, garage, soggiorno/sala) o da una sola famiglia (le 8 proposte per gli animali), indicando una carta per volta con il dito e pronunciando lentamente e in modo chiaro il nome dell’oggetto o dell’animale raffigurato. Proseguite man mano in funzione dell’interesse manifestato dal bambino, aggiungendo nuove carte sempre una categoria per volta.

FASE 2 – In una seconda fase, abbinate le carte agli oggetti reali: per esempio, se avete scelto di cominciare dalla cucina, avvicinate la carta della mela al frutto, quella del cucchiaio di legno e quella del piatto ai relativi oggetti e così via. Nel caso degli animali, passate alla descrizione fisica, dicendo anche se si tratta del cucciolo, del maschio o della femmina.

LEGGI ANCHE: Materiali Montessori da scaricare online

FASE 3 – Quando il piccolo ha acquisito familiarità con il nome dell’oggetto, arricchite con qualche informazione descrittiva, ad esempio su colore, forma e utilizzo degli oggetti. Se state usando il cofanetto degli animali, in questa fase proponete al bambino di di raggruppare quelli di una stessa famiglia. Procedete poi con due diverse famiglie e le relative 6 carte; man mano aggiungete le altre famiglie.

cofanetti montessori ippocampoFASE 4 – Passate infine all’ultima fase, quella più complessa: abbinate le carte fra loro proponendo al bambino:

per gli oggetti, di associare le carte alle stanze della casa in cui si trovano. Procedete poi con due diversi luoghi insieme e le relative 12 carte;

per gli animali, di abbinare gli animali al proprio habitat naturale. Potete anche utilizzare degli animaletti giocattolo in miniatura da abbinare alle carte.

Importante: aggiungete poche parole nuove alla volta e rivedetele regolarmente per fissare l’apprendimento in maniera duratura

 

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services