Cosa fare di notte, quando allatti tuo figlio. I nostri consigli

cosa fare mentre allatti di notte

COSA FARE MENTRE SI ALLATTA DI NOTTE

Ormai siete rodate: vostro figlio si sveglia ogni tre, quattro ore, per mangiare e voi avete ormai la tecnica giusta per prenderlo con una mano metterlo sul cuscino dell’allattamento con l’altra e, nel frattempo, abbassare la maglietta. E in meno di due singhiozzi, eccolo lì, il vostro piccolo che sta gustando il vostro latte. Benissimo, ora avete “soltanto” 20-40 minuti di attesa, prima di poter tornare a dormire.

LEGGI ANCHE: Come sopravvivere con un neonato in treno, 10 consigli a prova di neomamma

Come riempire questo tempo che, per ovvie ragioni, non potete passare a guardare con amore il suo volto mentre mangia? Ecco i nostri suggerimenti – un po’ simpatici – da mettere in pratica alle prossime poppate notturne. Se avete qualche altro consiglio, segnalatecelo nei commenti.

1. Fate shopping sfrenato
Avendo cura di non mettere il cellulare troppo vicino al bambino, scaricate l’app degli e-commerce che più vi piacciono e datevi agli acquisti sfrenati delle due di notte, quando tutto vi sembrerà ancora più bello e – soprattutto – poco costoso.

2. Fate la spesa
Se, invece, avete un’indole più pragmatica, aprite l’app della spesa online e portatevi avanti sugli acquisti della settimana.

3. Rispondete alle amiche
La poppata notturna è un momento preziosissimo per rispondere via WhatsApp ai vocali delle amiche (da sentire con le cuffie per non irritare il pupo) che sono in attesa di una risposta dalla mattina precedente.

PER APPROFONDIRE: Come vivere bene l’allattamento

4. Leggete un libro
Aiutandovi con il cuscino dell’allattamento, scoprirete di poter usare almeno una mano per sorreggere un libro e proseguire nella lettura del vostro libro (o rivista) preferito. In alternativa, scaricate un audiolibro e ascoltatelo (sempre con le cuffie!).

5. Guardate video motivazionali
Un ottimo modo per non farsi prendere dallo sconforto nel cuore di una notte travagliata è quella di lasciarsi ispirare da video motivazionali di bambini che dormono pacifici e in silenzio per lungo, lunghissimo tempo.

6. Rimanete aggiornate
Un’altra attività che potete fare mentre vostro figlio si dedica al pasto, è quella di rimanere aggiornate su ciò che accade nel mondo: potete ascoltare le notizie via radio (sempre con le cuffie, ovvio) o guardarli in streaming sulle app dei Tg. Così la mattina sarete super aggiornate e potrete fare un resoconto completo al vostro partner che nemmeno Mentana quando fa le maratone…

7. Sonnecchiate…
Ebbene sì, solo le mamme più esperte (o forse le più stanche) sanno come fare in tutta sicurezza. La posizione da sdraiate per allattare è quella che più vi permetterà di riposare un attimo gli occhi alla terza poppata notturna. Ricordatevi di mettere una sveglia per non addormentarvi del tutto.

I PASSI SUCCESSIVI: Come iniziare lo svezzamento, istruzioni per l’uso

8. Organizzate il libro dei ricordi
Se non avete poi così tanto sonno, un’altra ottima attività da fare mentre vostro figlio mangia è quella di aprire le foto scattate nella giornata e metterle a posto, con i giusti filtri, per aggiungerle al libro dei ricordi.

9. Rimettetevi in pari con la vostra serie tv preferita
Da Rai Replay a Netflix, passando per Sky Go e Amazon Prime Video, avete l’imbarazzo della scelta per continuare a guardare la vostra serie tv preferita anche mentre state allattando di notte (ovviamente sempre con le cuffie, eh!).

10. Fate ginnastica
La poppata notturna è un ottimo momento per esercitare il vostro pavimento pelvico. Per le neo-mamme, che fanno fatica a trovare il tempo per fare gli esercizi, il suggerimento è di ottimizzare il momento della poppata per concentrarsi sul loro corpo. Qui è spiegato come fare.

GUARDA LA NOSTRA INFOGRAFICA

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services