Verruche nei bambini: cosa sono e come curarle

I bambini possono soffrire, così come gli adulti, di diverse tipologie di infezioni della pelle. Fra le forme più diffuse di questo tipo troviamo le verruche. Cosa sono le verruche e come si sviluppano? Comunemente conosciute anche come porri, si tratta di minuscole escrescenze che sorgono sulla pelle. Possono nascere in diverse zone del corpo, dipendentemente dalla tipologia di verruca: esistono infatti quelle plantari, quelle volgari e quelle piane. Ogni tipologia di porro prevede delle determinate caratteristiche ad esempio quelle piane sono molto sottili, mentre quelle volgari somigliano ai fibromi. Quelle plantari, invece, possono essere scambiate per calli data la loro conformazione. Per quanto riguarda il loro sviluppo, queste dipendono sempre dall’infezione del Papilloma Umano, un virus molto diffuso ma non pericoloso che si propaga per contatto. Infine, anche se non pericolose come possiamo curarle? la loro cura è un’operazione che può essere condotta tramite trattamenti farmacologici o attraverso i prodotti naturali.

Rimedi farmacologici per la cura delle verruche

I rimedi farmacologici figurano fra i trattamenti più indicati perché dimostrano di essere più efficaci e veloci rispetto ai rimedi naturali. Quali sono, dunque, i trattamenti e i farmaci consigliati per la cura dei porri? I prodotti a base di acido salicilico sono i più diffusi: questa sostanza, non a caso, aiuta a debellare il virus del Papilloma Umano e a far seccare le verruche. Fra le altre cose, i prodotti con acido salicilico sono disponibili in diverse versioni: da quelli liquidi alle schiume. Un altro elemento in grado di combattere efficacemente il virus è il sale d’argento dell’acido nitrico (argento nitrato): bastano un paio di minuti di applicazione per ottenere diversi vantaggi. Anche la glutaraldeide viene comunemente usata per la cura delle verruche, insieme ad altri farmaci a base di resina di podofillina. Queste sono solo indicazioni di carattere generale, in ogni caso va poi consultato il medico.

Come curare i porri con i rimedi naturali?

Una strada percorribile per la cura dei porri sono i rimedi naturali, anche se naturalmente bisogna sempre prima consultare il medico. Fra i più efficaci in natura troviamo il lattice di fico, utilissimo per curare questa infezione, anche quello del tarassaco sa come andare incontro alle necessità del bimbo: in entrambi i casi, però, bisogna evitare il contatto del prodotto con le zone sane della cute. Uno dei rimedi naturali più efficaci è l’aglio, un vero e proprio factotum sempre utile per via delle sue proprietà anti-virali e disinfettanti. Basta tagliare un piccolo pezzetto di aglio, posizionarlo sopra la verruca e fissarlo con un cerotto. Fra gli altri rimedi naturali vanno considerate anche le pastiglie di vitamina C ridotte in polvere, insieme ai pezzetti di patata, ricchi di vitamine e di potassio. Le opportunità per guarire le verruche del piccolo, dunque, sono davvero numerose.

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services