Pavimento pelvico: gli esercizi di Kegel per rafforzarlo

esercizi di kegel

PAVIMENTO PELVICO ESERCIZI

Le neomamme lo sanno: ogni scampolo di tempo libero è dedicato al nuovo arrivato. A volte, non si ha neppure il tempo di mangiare e il recupero fisico deve essere rimandato. Un rinvio che però può comportare dei disagi per la donna, soprattutto per quanto riguarda il pavimento pelvico.

PER APPROFONDIRE: I libri da leggere in gravidanza

Ecco perché può essere utile sfruttare le tante poppate che si effettuano durante il giorno per eseguire gli esercizi di Kegel, utili a rafforzare questa zona.

CHE COS’È IL PAVIMENTO PELVICO

«Il pavimento pelvico costituisce la chiusura inferiore del bacino ed è formato da muscoli e tessuto connettivo (legamenti e fasce) sui quali sono appoggiati vescica e uretra, utero e canale vaginale, retto e canale anale – spiega Viviana Ghizzardi, Wellness Consultant esperta di ginnastica pelvica –. Una buona resistenza e tenuta delle strutture del pavimento pelvico è fondamentale per mantenere in sede questi organi ed evitare la comparsa di disturbi come l’incontinenza urinaria».

LEGGI ANCHE: Esercizi per il pavimento pelvico, il corso che abbiamo provato per voi

PAVIMENTO PELVICO GRAVIDANZA

La gravidanza, però, costituisce un fattore di rischio importante per l’elasticità del pavimento pelvico e questo «per via dei cambiamenti ormonali che aumentano il lassismo e l’elasticità dei tessuti, per i cambiamenti posturali, l’aumento di peso e lo spostamento degli organi del basso addome a causa della crescita del feto».

PAVIMENTO PELVICO PROBLEMI

Tutti problemi che possono causare un minore controllo della vescica e quindi piccole perdite di urina inaspettate, incontrollabili e molto imbarazzanti. «Ci può essere una predisposizione costituzionale ma di solito si tratta di un disturbo passeggero, legato a un indebolimento del perineo o in maniera più estesa del pavimento pelvico».

ESERCIZI PER RAFFORZARE PAVIMENTO PELVICO

Per rafforzare il pavimento pelvico, prevenire e trattare il prolasso uterino, il prolasso vaginale e per contrastare l’incontinenza derivante dall’iperplasia prostatica si possono fare gli esercizi di Kegel. E un momento molto indicato per farli è proprio durante le poppate.

«Gli esercizi di Kegel, così sono chiamati gli esercizi per la rieducazione vescicale messi a punto dal professore di Ginecologia Arnold Kegel, hanno lo scopo di rafforzare tutta la zona pubo-coccigea attraverso la contrazione e la decontrazione della muscolatura del pavimento pelvico».

LEGGI ANCHE: Scusate ma la mamma sono io!

Alle neo-mamme che fanno molta fatica a trovare il tempo per fare gli esercizi pelvici «suggerisco di ottimizzare il momento della poppata per concentrarsi sul proprio corpo. Si tratta di almeno 5 pause nel corso della giornata, della durata di almeno 10-15 minuti ciascuna, in una posizione comoda e tranquilla. Questi sono momenti utili per familiarizzare con la muscolatura del pavimento pelvico».

Basterà immaginare di avere un chewing-gum all’interno della vagina e masticarlo attraverso i muscoli per allenare la zona e riportarla a un corretto funzionamento. Se doveste sentire dolore o fastidio, il consiglio è quello di rallentare il ritmo.

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services