Bambini in estate: uno stress per mamme e papà!

cosa fare con i bambini d estate

COSA FARE CON I BAMBINI D’ESTATE

Campus, asilo o nonni? La gestione dei bambini in vacanze preoccupa moltissimo i genitori italiani. Del resto, secondo un’indagine di Groupon la spesa media di mamme e papà per i figli in questo periodo è di 405 euro. Quasi il 50% delle mamme dice di essere stressata dalla ricerca del giusto equilibrio tra il lavoro e la gestione dei figli nel periodo estivo. Per non parlare dei figli: il 45% lamenta di annoiarsi nel primo pomeriggio.

ESTATE CON I BAMBINI

Rispetto al resto d’Europa, i genitori italiani sono i più “sfortunati”: i bambini infatti rimangono a casa da scuola in media 10 settimane all’anno (seguono la Spagna con 9 settimane, la Francia con 8 settimane e poi Germania e Uk con 6 settimane).

Settimane che possono diventare un vero e proprio incubo: il 34% dei bambini italiani si annoia dalle 2 alle 10 volte al giorno facendo disperare le mamme e i papà che trovano fino a 144 attività diverse per farli divertire!

Divertimenti che però non sono certo gratis: in media i genitori spendono 244 euro per intrattenere i loro figli, a queste si aggiungono 161 euro di spese “domestiche” (cibo, corrente elettrica, ecc), per una spesa totale di 405 euro. Stranamente, ci va meglio rispetto agli spagnoli (497 euro) e britannici (448).

A CHI AFFIDARE IL BAMBINO IN ESTATE

E poi c’è anche un altro fatto: molti genitori continuano a lavorare anche se è estate. E trovare il giusto equilibrio tra figli e lavoro è molto stressante, ma anche esoso: il 57% di loro trova che i centri estivi siano troppo costosi e il 51% pensa che la migliore soluzione sia avere la possibilità di fare affidamento sui nonni o parenti.

COME SI INTRATTENGONO I BAMBINI D’ESTATE

Per intrattenere i più piccoli, i genitori italiani si inventano proprio di tutto, ma più spesso propongono giochi all’aperto (45%), letture estive (33%) e giri in bicicletta (29%).

E noi? Noi vi proponiamo qualche modo intelligente per riuscire nell’impresa di non farli annoiare:

Giochi coreografici da fare in casa

Magari fuori c’è un acquazzone estivo o il sole è troppo caldo ed è meglio stare in casa? Intrattenete i bambini con giochi e balli: si divertiranno senza avere il tempo di annoiarsi.

Giochi teatrali divertenti

Un’altra opzione è quella dei giochi teatrali: provate “Il papiro” e “Il faraone e il servitore” e i vostri bimbi non vorranno più smettere.

Letture estive per i bambini

Consigliategli anche un bel po’ di sane letture. Da “Sulla collina” a “Pinna morsicata” ecco qualche titolo a cui ispirarvi.

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services