Fumo passivo: arriva il peluche che protegge i bambini

danni fumo passivo bambini

DAMMO FUMO PASSIVO BAMBINI

Spesso i genitori non si accorgono dei danni che causano ai loro figli fumandogli accanto. Ma i dati parlano del 50% dei piccoli esposti al fumo passivo. Ecco perché è stato appena lanciato Ector The Protector Bear, un orsacchiotto peluche che tossisce in presenza del fumo. Un modo efficace per sensibilizzare i bambini, ma soprattutto i genitori.

I NUMERI

Stando alle statistiche dell’Istat, in Italia il 52% dei bambini nel secondo anno di vita è esposto abitualmente al fumo passivo. Il 49% dei neonati e dei bambini fino a 5 anni è figlio di almeno un genitore fumatore e il 12% ha entrambi i genitori appassionati alle sigarette. E un neonato su cinque ha una madre fumatrice.

LEGGI ANCHE: Trucchi per far dormire i neonati

DANNI FUMO PASSIVO BAMBINI

Le mamme e i papà, ma spesso anche i nonni e gli zii, non si rendono conto dei rischi. « Ma il fumo indiretto è nocivo quanto quello diretto» spiega Giulia Pasello, dirigente medico, UOC di Oncologia 2, Istituto Oncologico Veneto di Padova. Ciò vuol dire che è strettamente correlato allo sviluppo di tumori, malattie del sistema cardiocircolatorio e respiratorio. «Negli adulti e tanto più nei bambini».

DANNI FUMO PASSIVO NEONATI

Rischi che colpiscono a tutte le età, ma soprattutto i più piccoli. «Ogni anno in Italia ci sono circa 150-300mila bronchiti e polmoniti sotto i 18 mesi, patologie che si possono ricondurre anche all’esposizione cronica al fumo e causano circa 15mila ospedalizzazioni nei reparti pediatrici»

DANNI FUMO PASSIVO

Senza contare i 600mila morti premature che il fumo provoca in tutto il mondo e la perdita di 10,9 milioni di anni di vita in buona salute. Nell’80% dei casi, il tumore al polmone è ricollegabile al fumo, tumore che è ha il tasso di mortalità più alto con 280mila decessi all’anno nella sola Ue (e di cui 19mila avvengono per effetto dell’esposizione al fumo passivo). Vivere con un fumatore aumenta del 20% la probabilità di sviluppare tumore al polmone.

PREVENZIONE FUMO BAMBINI

Per questi motivi Roche, con il patrocinio di WALCE – Women Against Lung Cancer in Europe – e la collaborazione di Trudi, ha lanciato il progetto “Ector The Protector Bear” (www.ectortheprotector.com). Si tratta di un orsacchiotto che, grazie a un sensore interno sviluppato da The FabLab, si mette a tossire quando qualcuno fuma vicino a lui. Un modo molto semplice per scoraggiare i fumatori, educare i bambini e i genitori a stare lontani dal fumo.

PER APPROFONDIRE: I bambini devono fare i bambini, il libro

Il progetto parte con una campagna di informazione che verrà veicolata attraverso un sito (su cui sarà possibile materiale informativo) e il video che potete vedere qui sotto.

La seconda fase partirà in autunno e prevede la distribuzione di Ector nell’ambito di incontri organizzati da WALCE all’interno di corsi pre-parto in alcune città italiane.

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services