Mothers – mamme allo specchio: il docu-talk di La 5

MOTHERS – LA 5

Permissive, iperattive, pigre, in carriera, apprensive, naïve…ogni donna ha un modo personale di interpretare il ruolo di madre. C’è la giovane donna in carriera madre di un bimbo piccolo, che potrebbe far tanto “Wannabemum”, la madre che cresce i quattro figli con lo stesso rigore con cui è stata educata, la mamma che ha scelto l’adozione, la madre che mantiene tutta la famiglia. Mothers, il docu-talk di La 5 in onda dal 19 ottobre, racconta le loro storie, quali sono stati i loro successi e le loro difficoltà, quali sono i loro sogni e le loro paure. Potrebbe valere la pena di guardarlo.

LEGGI ANCHE: Come creare uno spazio Montessori in casa

In ogni puntata le protagoniste s’incontrano in studio, una white room dotata di un monitor, dove tutte insieme possono vedere per la prima volta quello che le telecamere hanno catturato della loro vita privata quotidiana. Rivedere se stesse rappresenta per ognuna di loro l’opportunità di osservarsi da un punto di vista esterno, quello catturato dalla telecamera, e comprendere lati della propria personalità e del modo in cui esercitano il ruolo di madre di cui non si sono mai rese conto.

LEGGI ANCHE: Inserimento al nido, tutti i consigli per non renderlo traumatico

In ogni puntata poi sono chiamate a ragionare insieme su un topic specifico: il ruolo dell’altro genitore nella crescita dei figli, se sia giusto ambire ad avere un figlio di successo e caricarlo di questa aspettativa sin da piccolo, come la loro presenza è percepita dai figli, la differenza tra crescere un figlio da giovani o da meno giovani, qual è il prezzo da pagare per le madri che non vogliono rinunciare a nulla, ecc.

Un’occasione di scoperta, ma anche di confronto e di crescita, che potrebbe essere utile anche per tutte noi telespettatrici. Le madri nel programma commentano quello che hanno visto, trovando punti di intesa, scoprendo le loro diversità, e condividendo opinioni e consigli che consentono ad ognuna di loro di esplorare nuovi modi di essere donna e madre. Un’esperienza che permetterà loro, a prescindere dall’età e dalle esperienze pregresse, di imparare qualcosa l’una dalle altre. Chissà se impareremo qualcosa anche noi!

LEGGI ANCHE: Terrible Two, come affrontare questa fase con il Metodo Montessori

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services