Alessandro Sanna, Pinocchio prima di Pinocchio da libro a spettacolo teatrale

ALESSANDRO SANNA PINOCCHIO PRIMA DI PINOCCHIO

“Le immagini sono riuscite quando sono liberate, riescono ad avere un’autonomia, non sono vincolate ad una decisione completamente determinata da me. Un disegno è riuscito quando io ho passato l’energia dal mio pensiero alla carta: quando l’ho liberata, l’immagine può abitare nel libro e nelle teste di tutti quelli che lo leggeranno”: sfogliando l’ultimo libro per bambini dell’autore Alessandro Sanna, “Pinocchio prima di Pinocchio” (Orecchio Acerbo Editore), si ha proprio l’impressione che effettivamente ogni disegno possa uscire dalla carta e avvolgere tutta la realtà che circonda il lettore. La storia è una sorta di Genesi spiegata con delicati e potenti acquarelli: da un simil Big Bang prende forma un piccolo rametto gracile e coraggioso, che ripercorre tutte le tappe della vita di Pinocchio fino all’epilogo finale. Il burattino di Collodi compare solo accennato in due tavole, ma il riferimento sarà chiaro per i piccoli lettori: sfogliatelo con i vostri bambini e invitateli a commentare i disegni, spiegategli quello che secondo voi significano ma lasciate parlare anche loro, per scoprire voi stessi cosa i bambini ci vedono. Perchè come spiega Sanna stesso, “Il libro è aperto e non può finire, lascia sempre un interrogativo. Secondo me qualcosa è ben fatto quando mantiene una piccola dose di mistero: i piccini nel testo possono vedere la storia di un rametto, ma ognuno con i suoi riferimenti culturali può dare tutte le interpretazioni che vuole, è come un mini trattato di teologia”.

ALESANDRO SANNA BIOGRAFIA

Alessandro Sanna ha cominciato a usare tela e pennelli per fare quadri. Era bravo, e a vent’anni aveva sia un gallerista sia un suo pubblico. Ma troppo poche erano le persone che potevano entrare in galleria, e non molte di più quelle che potevano vedere il catalogo. Insoddisfatto, lui voleva invece parlare a molte più persone, e ai bambini in particolare. Fu a Bologna, vent’anni fa, alla Fiera del libro per ragazzi, che scoprì l’illustrazione. E con l’illustrazione la possibilità di rivolgersi a centinaia, migliaia di persone. Da allora ha disegnato e colorato le parole di Italo Calvino, di David Grossman, di Gianni Rodari, di Beppe Fenoglio; creato libri e graphic novel tradotti in inglese, francese, tedesco, spagnolo; collaborato con lepiù importanti riviste del mondo, da Vanity Fair a The New Yorker alla Book Revue del New York Times; ottenuto premi e riconoscimenti un po’ in tutto il mondo.

ALESSANDRO SANNA PREMIO ANDERSEN

Per tre volte ha vinto il Premio Andersen, il principale riconoscimento italiano attribuito ai libri e agli autori per l’infanzia: nel 2006, nel 2009 e nel 2014 con “Fiume lento. Un viaggio lungo il Po” (Rizzoli, 2013 – con la prefazione di Ermanno Olmi).

ALESANDRO SANNA ILLUSTRATORE

L’idea del libro gli è venuta facendo volontariato in ospedale, precisamente al Regina Margherita di Torino, reparto cardiochirurgia. “I pazienti sono come bambini di vetro, attraverso i quali io mi sono specchiato. Ho avuto anche io un’esperienza ospedaliera quando avevo 3 anni, vedendo loro mi sono tornati alla mente dei flash di quel periodo. Ho provato a fare con loro disegni e sculture di carta, ma erano questi bambini a trasferire a me un’energia immensa, soprattutto nei loro silenzi”. Il tentativo di parlare di loro nella maniera più adeguata possibile ha richiesto del tempo, ma poi è arrivata l’illuminazione: parlare dell’al di là, del prima e del dopo, e di una piccola porzione di vita, di cammino sulla terra, impersonificata da quel legnetto fragile e tenace come loro, carico di energia che non muore ma si trasferisce.

PINOCCHIO PRIMA DI PINOCCHIO SPETTACOLO TEATRALE

E questo libro prenderà vita direttamente dalla mano di Alessandro Sanna davanti a degli spettatori in carne ed ossa: sarà domenica 13 dicembre (ore 16.00) al teatro Altrove nel quartiere della Maddalena, dove il disegnatore, accompagnato da due musicisti jazz, Francesca Ajmar e Tito Mangialajo Rantzer (voce e contrabbasso) e con la regia di Marco Chiarini, allestirà l’anteprima nazionale assoluta dello spettacolo di disegno dal vivo “Pinocchio prima di Pinocchio”. Una straordinaria genesi disegnata, nella quale la centralità della parola cede il passo all’immagine e alla forza della sua suggestione, accompagnata dalle note. Info e prenotazioni: info@teatroaltrove.it

ALESSANDRO SANNA RIVISTA ANDERSEN

Lo spettacolo si svolge nel quadro del programma di diversi interventi che Sanna ha svolto in città promossi da una serie di soggetti, con una regia complessiva di Andersen – rivista e premio – che con Alessandro Sanna inaugura ANDERSEN PER GENOVA – I VINCITORI DEL PREMIO ANDERSEN IN DIALOGO CON LA CITTA’, una serie momenti ed eventi tra un’edizione e l’altra del premio annuale assegnato dalla rivista agli autori e alla migliore produzione editoriale per l’infanzia (la prossima edizione del premio sarà la 35ma, a fine maggio 2016 sempre a Genova). QUI il link per abbonarsi alla rivista.

 

Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services