Lettura ad alta voce per i bimbi in età prescolare: 10 consigli tratti da “Nati per leggere”

COME CONDIVIDERE I LIBRI CON I BAMBINI

C’è un’associazione nata nel 1999 che si chiama “Nati per leggere” e che ci affascina perché promuove la lettura per i piccoli dai 6 mesi ai 6 anni di età, ovvero per quelli in età prescolare. Leggere ai bambini a voce alta influisce positivamente sul loro sistema relazionale e cognitivo. Inoltre stimola e consolida nel piccolo l’abitudine a leggere quando sarà capace di farlo da solo.

L’AUDIOLIBRO: “Fiabe in libertà”, libro e DVD realizzati dai detenuti del carcere di Ancona

Si legge sul sito: “La vostra voce è magia per il bambino. L’elemento che più conta è lo stare insieme, condividere la lettura come un’attività semplice. Non sono richieste doti particolari di bravura o di tecnica, è sufficiente seguire il testo e intraprendere con il bambino una lettura dialogica, ricca di scambi affettivi”.

Con circa 400 progetti locali che interessano 1195 comuni italiani, “Nati per leggere” coinvolge bibliotecari, pediatri, ostetriche, genitori, insegnanti, enti, associazioni, semplici volontari. Consultate le innumerevoli iniziative, sul sito o sulle pagine Facebook (ce ne sono diverse, suddivise per regioni o città) e trovate quelle più vicine a casa vostra.

LEGGI ANCHE: Come organizzarsi con due figli piccoli, i consigli della professional organizer

Abbiamo tratto dai consigli di “Nati per leggere” un decalogo per avvicinare i piccolissimi alla lettura.

Ecco i dieci consigli per condividere i libri con i piccoli dai 6 mesi ai 6 anni:

  •  1 – Scegliete un luogo confortevole dove sedervi, fategli vedere la copertina e parlategli del contenuto del libro
  • 2 – Recitate o cantate le filastrocche del suo libro preferito
  • 3 – Eliminate le altre fonti di distrazione: televisione, radio, stereo
  • 4 – Tenete in mano il libro in modo che il vostro bambino possa vedere le pagine chiaramente
  • 5 – Indicategli le figure, parlategliene; quando sarà più grande, fare indicare a lui le figure e lasciarlo girare le pagine da solo
  • 6 – Leggete con partecipazione, creando le voci dei personaggi e usando la mimica per raccontare la storia, e variando il ritmo di lettura: più lento o più veloce
  • 7 – Fate partecipare il piccolo, ponendogli delle domande: per esempio, “Cosa pensi che succederà adesso?” e lasciate che il bambino faccia a sua volta a voi le sue domande
  • 8 – Fate raccontare la storia al bambino (a partire dai 3 anni)
  • 9 – Lasciate scegliere i libri da leggere al bambino e rileggetegli i suoi libri preferiti anche se lo chiede spesso
  • 10 – Portatelo in biblioteca dove scoprirà un luogo accogliente e una vasta scelta di libri
Facebook Comments
scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services